Mastopessi

Il Dott. Claudio Maestrini è valutato dalle sue pazienti come il miglior Chirurgo di Mastoplastica Additiva a Roma. Prenota una visita per avere un preventivo.

Introduzione alla mastopessi

Con il passare del tempo o in condizioni particolari, come il post-gravidanza o una considerevole diminuzione di peso, il seno perde di tonicità ed elasticità, risultando svuotato e cadente. In questi casi sarà possibile ringiovanire e risollevare il seno ricorrendo alla mastopessi, un intervento utile a rimodellare le mammelle e a renderle più sode.

L’operazione consente di rimuovere la pelle in eccesso presente intorno al capezzolo e all’areola. Il risultato sarà un seno rassodato, proporzionato alle forme del proprio fisico e con una maggiore proiezione. Inoltre, il lifting al seno può essere eseguito in combinazione con la mastoplastica additiva e la mastoplastica riduttiva, a seconda delle esigenze della paziente.

Anestesia

Anestesia

locale + sedazione / generale
Orologio

DURATA INTERVENTO

1 - 2 ore
Degenza

Degenza

0 - 1 giorno
Ritorno al sociale

Ritorno al sociale

1 - 2 settimana

Fasi intervento

Fase 1: Visita preoperatoria

Il primo passo è quello di instaurare un rapporto di fiducia con le mie pazienti, è importante che sappiano di essere in buone mani sin dal nostro primo incontro.

Fase 2: Intervento mastopessi

L’intervento di Mastopessi ha una durata variabile tra le due e le tre ore, a seconda della tipologia di operazione. Richiede inoltre il ricovero per una notte.

Fase 3: Post-operatorio mastopessi

Il tempo di guarigione dalla mastopessi è graduale. Durante il recupero si consiglia di utilizzare un reggiseno contenitivo per garantire il giusto sostegno al seno.

Tipologie di invervento

1.
MASTOPESSI
Attraverso il lifting al seno è possibile rimuovere la porzione di pelle in eccesso attorno al capezzolo e all’areola. La mastopessi, infatti, è un intervento che permette di risollevare le mammelle, rendendole più sode e otticamente più giovani
2.
MASTOPESSI CON PROTESI
Quando le mammelle risultano troppo svuotate e cadenti è possibile ricorrere alla mastopessi con protesi, che permette di rimodellare il seno aumentandone allo stesso tempo il volume. In questo caso, sarà possibile scegliere tra 3 tipologie di protesi: protesi anatomica, protesi rotonda o protesi ergonomica.
3.
MASTOPESSI SENZA PROTESI
La mastopessi senza protesi, combinata al lipofilling, è una tecnica chirurgica attraverso la quale è possibile incrementare il volume del seno ricorrendo a dei trapianti di adipe. Il grasso viene prelevato da altre zone del corpo e innestato nella zona interessata. Il risultato sarà un seno sodo, sollevato e più pieno.

Tipologie di tecniche

1.
TECNICHE CHIRURGICHE MASTOPESSI
Con l’intervento di mastopessi al seno è possibile ricorrere a tre tipologie di tecniche, applicabili a seconda delle necessità della paziente.
2.
TECNICA PERIAREOLARE
Consiste in un’unica incisione attorno all’areola.
3.
TECNICA DELLA CICATRICE A T
Consiste in un’incisione a forma di àncora nella piega inframammaria del seno.
4.
TECNICA DELLA CICATRICE VERTICALE
Consiste in un’incisione verticale che parte da sotto il capezzolo e arriva fino alla piega inferiore del seno.
FAQ
Che cicatrici lascia la mastopessi?
A seguito di un intervento di mastopessi le cicatrici sono sottili e poco visibili. La loro posizione dipende dalla tecnica di incisione che si è applicata e in ogni caso, con il passare del tempo, saranno sempre meno visibili.
Quanto dura la mastopessi?
Il rimodellamento e risollevamento del seno può subire dei cambiamenti nel tempo a causa delle variazioni di peso o dello stile di vita, ma questo vale per qualsiasi parte del corpo.
Si può effettuare un intervento di mastopessi con protesi già esistenti?
Sì, è possibile intervenire su un seno che già presenta delle protesi. Infatti, la mastopessi non è altro che un lifting della pelle utile a ridare tonicità ai tessuti rilassati.
Perché sottoporsi ad un intervento chirurgico di mastopessi?
Rispetto ad altri interventi di chirurgia al seno, quello della mastopessi non interviene in maniera diretta sulle proporzioni del seno ma aiuta ad ripristinare una forma e una proiezione delle mammelle più armonica. Può, inoltre, essere combinato con altri tipi di operazioni, migliorando la qualità del risultato finale. Chi esegue questo tipo di intervento, infatti, si ritiene pienamente soddisfatta.
Quali sono i costi della mastopessi?
I costi della mastopessi dipendono dal caso specifico e dall’entità dell’intervento. Chiaramente il costo di una mastopessi senza protesi sarà diverso da una mastopessi semplice. Sarà quindi utile richiedere un preventivo prenotando una visita in sede. In questo modo riusciremo a valutare insieme e al meglio il tuo caso specifico.

    Inviaci un'email