Asportazione carcinoma

Il Dott. Claudio Maestrini è valutato dalle sue pazienti come il miglior Chirurgo di Asportazione Carcinoma a Roma. Prenota una visita per maggiori dettagli.

Introduzione all’asportazione carcinoma

Nella chirurgia ricostruttiva, in caso di tumore al seno, esistono delle tecniche in grado di individuare ed asportare correttamente i linfonodi o i tumori non palpabili. Attraverso la stretta collaborazione tra il chirurgo senologo e chirurgo plastico è possibile ristabilire l’aspetto estetico originario della mammella. 

La tipologia di intervento chirurgico a cui una donna si sottopone dipende strettamente dal tipo di tumore, dal suo grado di diffusione e dalle caratteristiche fisiche proprie. Una volta ultimato il percorso di cura, la paziente verrà sottoposta ad ciclo di controlli periodici della durata di 5 anni.

Anestesia

Anestesia

locale + sedazione / generale
Orologio

DURATA INTERVENTO

1 - 2 ore
Degenza

Degenza

0 - 1 giorno
Ritorno al sociale

Ritorno al sociale

1 - 2 settimana

Fasi intervento

Fase 1: Visita preoperatoria

Il primo passo è quello di instaurare un rapporto di fiducia con i miei pazienti, è importante sentirsi a proprio agio sin dal primo incontro.

Fase 2: Intervento asportazione carcinoma

L’intervento di ricostruzione mammaria può durare circa 2-4 ore, a seconda dell’entità dell’operazione e se ad essere interessate sono entrambe le mammelle.

Fase 3: Post-operatorio asportazione carcinoma

Dopo l’intervento sarà necessario indossare un reggiseno post intervento per circa 45 giorni. Consiglio inoltre di evitare sforzi fisici per circa un mese.

Tipologie di intervento

Esistono diverse tipologie di tecniche chirurgiche in grado di asportare correttamente il carcinoma. Per valutare al meglio il grado di invasività del tumore si ricorre alla Biopsia radioguidata del linfonodo sentinella. Invece, nel caso in cui il tumore non sia palpabile si applica l’intervento chirurgico radioguidato che attraverso l’ecografia permette di individuare il nodulo e di rimuoverlo. 

Dopo la localizzazione del tumore si procede alla valutazione del trattamento più idoneo da applicare, come  la mastectomia o la quadrantectomia. La scelta della tipologia di intervento dipende dallo stadio tumorale raggiunto.

1.
Quadrantectomia
È una tecnica in grado di asportare il nodulo e preservare il seno, limitandone i danni estetici. In questo caso, la mammella viene idealmente divisa in quattro sezioni, il quadrante in cui è localizzato il tumore viene asportato assieme ad una piccola porzione di tessuto circostante. L’intervento ha la durata di circa un’ora ed è applicabile solo per gli stadi iniziali della malattia.
2.
Mastectomia
È una tecnica che prevede l’asportazione parziale o totale della mammella. È necessaria quando il tumore è di grandi dimensioni o si è diffuso in più aree del seno. L’intervento ha una durata di circa 2 ore e può essere eseguita contestualmente alla ricostruzione mammaria, praticata dal chirurgo plastico.
FAQ
L’intervento è definitivo?
Esiste un rischio molto basso che il tumore possa ripresentarsi nell’arco di 5 anni, indipendentemente dalla tecnica chirurgica applicata. Infatti, una volta che il percorso di cura viene ultimato, la paziente viene sottoposta a dei controlli periodici della durata di 5 anni.
Dopo l’intervento di asportazione avrò ancora la sensibilità al seno?
Nel caso di quadrantectomia si mantiene l’intera sensibilità al seno, ad eccezione della porzione che presenta la cicatrice. Nel caso di mastectomia invece la sensibilità diminuisce fino a diventare minima.
Quando posso sottopormi alla ricostruzione del seno?
Alcune tecniche di ricostruzione mammaria possono essere applicate immediatamente dopo l’asportazione del carcinoma. Altre ancora possono essere eseguite dopo qualche mese dall’operazione. In ogni caso, la valutazione viene eseguita in fase di esame. Nel frattempo ti consiglio di approfondire la scheda tecnica della ricostruzione mammaria a questo link.
Quanto costa l’intervento di asportazione di carcinoma?
I costi dell’intervento di esportazione di carcinoma dipendono dal caso specifico e dall’entità dell’intervento. Quindi prima di richiedere il tuo preventivo ti consiglio di prenotare una visita in sede, in modo da riuscire a valutare insieme e al meglio il tuo caso specifico.

    Inviaci un'email